Massima trasparenza dei mercati!

L’obiettivo, nonostante passino gli anni, è sempre lo stesso, vale a dire quello di migliorare la trasparenza dei mercati, intervenendo con mezzi efficaci e con controlli sempre più serrati, da parte magari di organi predisposti, ad quali non potrà proprio sfuggire nulla.

Se ci rifacciamo ad esempio ai mercati dei derivati, c’è da dire che sono stati rilasciati dei regolamenti ben precisi, come ad esempio l’EMIR, il quale prevede tassativamente che debbano essere segnalati tutti i contratti provenienti dai cosiddetti report di dati, il cui scopo è quello di raccogliere continuamente tutte le registrazioni relative agli scambi dei derivati.

La supervisione di questi report è fondamentale ad oggi, così come anche il loro riconoscimento, ma si tratta comunque di elementi accessibili ad enti incaricati, cosi come anche alle autorità competenti, che potranno esaminare il tutto ed ottenere senza grandi problemi, eventuali informazioni di cui hanno bisogno.

controlli-opzioni-binarie

Quanto contano i report e la trasparenza?

I report hanno una grandissima valenza, perchè riescono a fornire una chiave valida per ottenere informazioni importantissime, ma non solo, possono essere analizzati dalle autorità competenti che ne estrapoleranno dati sufficienti per effettuare una regolamentazione delle stesse ed adempiere ad eventuali missioni.

Oggi come oggi, il segnalare le operazioni derivati è divenuta una cosa obbligatoria, non si può dunque scappare e stiamo parlando pur sempre di una misura cautelativa che a pensarci bene è indispensabile per sempre più imprese che operano in questo settore così vasto, basti pensare ad esempio a tutte quelle realtà che si occupano di forex, così come anche di opzioni binarie, insomma, tutta una serie di brokers che dovrebbero già essere predisposti per soddisfare eventuali richieste ed adempiere ai loro obblighi.

Le modalità sono tante, il tutto chiaramente varierà in base al tipo di attività offerta, così come anche allo stato di appartenenza del broker, ma ad ogni caso, stiamo parlando di un obbligo dal quale non si potrà proprio scappare, motivo per cui, consigliamo vivamente di tenersi sempre aggiornati e di sistemare il tutto a dovere, riferendoci chiaramente in questo frangente ai brokers e non di certo ai comuni utenti che giornalmente cercano di migliorare la propria condizione economica puntando su tali attività.

I brokers sono tenuti a soddisfare ogni requisito e ne va della loro serietà, ma tutti questi sforzi risulteranno importantissimi anche per gli utenti, vale a dire i traders, che potranno finalmente entrare a far parte di un circuito che punta molto sulla trasparenza e sulla professionalità ad altissimi livelli.

, , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

  • Trading CFDs e/o opzioni binarie puo' comportare rischi di perdita di capitali.

Web Analytics

Clicky